martedì 27 maggio 2008

Riflessioni sugli arresti di Napoli

Negli ultimi due post ho ripreso due articoli della Repubblica di oggi; riguardano gli arresti di venticique persone, per falso e quant'altro, che hanno avuto a che fare con la situazione "munnezza" di Napoli. Li ho voluti inserire inquanto, anche se non in prima persona, riguardano la mia quotidianità lavorativa. Mi spiego: io lavoro in APAT (Co.Co.Co.) dal 2004, ed il mio capo dipartimento è tra le persone arrestate. Ora non voglio nè prendere le parti nè accusare nessuno, ma questa persona la conosco, ho avuto modo di parlarci, di lavorarci, anche di scambiare due chiacchiere su argomenti più futili ( laziale lui, romanista io), e, a mio parere, non mi sembra proprio una persona che possa essere implicata in qualcosa di losco, tuttaltro; è sempre stato propositivo e pronto a nuove visioni. Non lo so!!! Mi sembra strano.....non è che niente niente l'hanno messo in mezzo per coprire altre persone??? Aspettiamo....

Nessun commento:

Ricerca personalizzata