martedì 29 luglio 2008



Gennaio 2009. II° anno dell’Era Psiconana. 760.000 persone perdono la pensione sociale. I veri italiani esultano. L’assegno sarà tolto agli sfruttatori del popolo. Una vera manovra di sinistra. La Destra sociale applaude. I leghisti mostrano (con orgoglio) il dito medio alle vecchiette che succhiano il sangue degli imprenditori lombardo veneti.
Verranno tagliate le pensioni sociali a tutti coloro che hanno più di 65 anni e con meno di 10 anni di contributi. Casalinghe, disoccupati, immigrati rientrati in Italia per la vecchiaia, frati e suore. Questa massa di nullafacenti percepisce ogni mese 395,54 euro. Dall’anno prossimo potranno passare i pomeriggi a frugare nei cestini o raccogliere gli scarti dei mercati rionali.
Tremonti è più avanti del ministro dell’economia argentino Cavallo. In Argentina prima del fallimento dello Stato furono ridotte le pensioni del 30%. Tremonti le taglia del 100%. Lo psiconano risparmierà ogni anno circa 300 milioni di euro (300.648.400).
I vecchi possono morire di fame. Intanto ci sono i 300 milioni regalati all’Alitalia, i 329 milioni di multa della Comunità Europea per Rete 4 abusiva (ad oggi), il miliardo di euro all’anno per l’editoria assistita per pagare gli stipendi a Scalfari, Mieli, Belpietro, Ferrara, Polito, Padellaro, Feltri, le pensioni ai parlamentari dopo due anni e mezzo. Quando lo Stato chiama i vecchi possono schiattare. Dicono che la legge sia stata fatta per 23.113 immigrati che vivono in Italia. Il 2,6% delle pensioni sociali. E che per non passare da razzisti non si è voluto fare prigionieri.
Affamarli tutti per salvarne uno. Lui, l’uomo più ricco d’Italia.

mercoledì 23 luglio 2008

LOST - Ritorno all'isola?

Di Chiara Poli - Carlton Cuse e Damon Lindelof parlano del quinto ciclo della serie. Nessuna grande sorpresa per il momento, ma qualche conferma è arrivata…La quarta stagione, su FOX in anteprima italiana, è appena finita… E già l’attesa, per noi fans di Lost, pare insopportabile. Vogliamo sapere, subito. E invece dovremo aspettare fino all’anno prossimo per poter seguire le nuove avventure di Jack, Kate e compagni. Possiamo, però, iniziare a consolarci con le prime conferme (più conferme che anticipazioni) giunte direttamente dalle dichiarazioni dei produttori Damon Lindelof e Carlton Cuse sul futuro della serie. In occasione dell’assegnazione dei TCA Awards, Lindelof e Cuse, dietro le quinte della serie che incolla alla tv milioni di telespettatori in tutto il mondo, hanno ribadito l’importanza di aver potuto conoscere con largo anticipo, grazie alla fiducia concessa a Lost da ABC, l’esatta durata della serie. Sapendo di avere tempo fino al 2010 (con la sesta stagione) per sciogliere tutti i nodi, l’organizzazione della sceneggiatura di Lost è stata completamente rivista per distribuire meglio tutti gli elementi da inserire nella narrazione. Elementi come, ad esempio, alcune importanti informazioni sul futuro dei personaggi. Tanto per cominciare, è stato confermato il ritorno degli Oceanic Six sull’isola. Lo stesso Cuse ha ricordato che è stato Ben a dire che dovranno tornare, e che dovranno farlo tutti insieme (lo sappiamo: lo abbiamo visto nel finale di stagione). Le parole di Ben, conferma Cuse, avranno davvero un seguito: vedremo i sei della Oceanic darsi da fare per tornare sull’isola… O almeno escogitare un modo per farlo, come tutti ci aspettiamo. Massimo mistero invece sul destino di Jin: secondo quando detto dai due nell’intervista, Jin potrebbe essere rimasto ucciso nell’esplosione della nave… ma potrebbe anche essersi salvato (mentre Michael viene dato per morto, almeno per il momento, senza possibilità d’equivoco). L’unica certezza è che vedremo ancora Daniel Dae Kim, l’interprete di Jin, in Lost. Ma anche questa non è una grande rivelazione: quasi tutti i personaggi morti nella serie, grazie ai flashback (per non parlare delle apparizioni…), hanno potuto fare ritorno sul set…Per il resto, Cuse ha detto che la quinta stagione, in quanto collegamento fra passato e conclusione, sarà cruciale. E ha aggiunto che ciò che accadrà nel prossimo ciclo è già stato stabilito, da parecchio tempo. Produttori ed autori non dovranno, in buona sostanza, inventarsi nulla. Ma dovranno affrontare la sfida, che Cuse e Lindelof hanno definito molto stimolante, che coincide con la ricerca del modo più efficace per raccontare al pubblico ciò che è già stato stabilito. Una sfida che, ne sono sicura, il cast tecnico (e quello artistico) di Lost vinceranno ancora una volta…

sabato 19 luglio 2008

Perito Moreno




Non credo esistano parole per descrivere questo evento, ma la cosa tragica e che fa più male è ascoltare e vedere la gente esaltarsi difronte a quello che in quell'istante è indubbiamente un avvenimento spettacolare, ma che in realtà è un disastro vero e proprio con il quale tra pochi anni dovremo fare i conti tutti noi. Pensiamoci, non credo sia bello......

venerdì 11 luglio 2008

Calamari alle mandorle


Ingredienti: Dosi per 4: anelli di calamari o totani surgelati 300 g, farina 50 g, 2 uova, pangrattato 50 g, mandorle pelate e tritate 50 g, olio di semi per friggere, sale, pepe bianco.

Istruzioni per la preparazione: Mescolare in una ciotola il pangrattato con il trito di mandorle, un pizzico di sale e una macinata di pepe.
Infarinare gli anelli di calamari ben scongelati, poi passateli nelle uova sbattute e infine nel pangrattato premendo bene per fissare l’impanatura.
Scaldate abbondante olio in una padella e friggete i calamari impanati, pochi per volta, scolandoli non appena sono dorati. Evitate di cuocerli troppo per non farli indurire.
Servire i calamari ben caldi, dopo averli guarniti con qualche fettina di limone.

giovedì 10 luglio 2008

Image Hosted by ImageShack.us


Vi segnalo questa interessante iniziativadi Gianluca Pistore per aumentare la visibilità dei blog (cliccare sull'immagine per leggere come aderire anche voi).

martedì 1 luglio 2008

Cannoli Siciliani

Ovviamente non potevano mancare loro: i CANNOLI!!!!!

Ingredienti: Dosi per Scorza: 500 g di farina 00, due tuorli, 25 g di alcool, 20 g di sugna, vino (al posto del vino e dell'alcool si puo' usare del vino rosso molto vecchio), sugna per friggere - Per il Ripieno: ricotta, zucchero, canditi tritati, cioccolata a pezzetti.
Istruzioni per la preparazione: Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, nel centro mettere lo strutto, i due tuorli e impastare con l'alcool e il vino fino ad ottenere una pasta abbastanza consistente. Fate riposare per un po' la pasta coperta con un tovagliolo per 1/2 ora circa. Tirare poi una sfoglia dello spessore di 2 o 3 mm. e tagliare la sfoglia in cerchi di diametro di 10 cm. circa. Avvolgere ogni cerchio di pasta negli appositi cannelli (un tempo erano di canna, oggi si trovano di latta). Badare a saldare bene i due lembi di pasta, poi friggere i cannoli in abbondante sugna. Quando saranno dorati, scolarli sopra una carta assorbente.
Lasciare raffreddare e poi sfilare i cannoli dai cannelli. Mescolare la ricotta con lo zucchero e passare il tutto a setaccio perche' deve risultare come una crema. Aggiungere i canditi e il cioccolato e mescolare bene. Riempire i cannoli, pareggiare le due estremita' con la lama bagnata di un coltello e
decorare con mandorle brustolite tritate molto finemente. In ultimo spolverare
con zucchero a velo

Calcio Balilla, giocate incredibili


Ecco come si gioca davvero al mitico biliardino!



Ricerca personalizzata